Facebook
Instagram.png
Linkedin.png
Pinterest.png
Youtube. png

7 principi essenziali dell'interior design

Dopo aver letto questo articolo, sarai in grado di determinare i principi di progettazione di base utilizzati da un designer per creare interni confortevoli e non banali.


Partiamo dall'inizio e capiamo cos'è l'interior design ...

Il design degli interni è un processo che forma la sensazione di uno spazio armonioso manipolando il suo volume e le varie finiture di tutte le sue superfici.


L'interior design è una pratica creativa poliedrica che raccoglie e analizza quantità significative di informazioni, seleziona e implementa una direzione concettuale di base con tutte le soluzioni locali periferiche con la fornitura di tutta la documentazione grafica necessaria.


Un interior designer, facendo affidamento su determinate conoscenze di ecologia, psicologia, leggi fondamentali dell'architettura e, tenendo conto delle caratteristiche progettuali di tutti gli elementi dell'oggetto, senza violare l'armonia dello spazio, sviluppa e nobilita creativamente l'ambiente esistente.


Ora che hai già una certa comprensione dell'interior design, possiamo familiarizzare con i principi di base della creazione di interior design.


1. UNITÀ E ARMONIA


Quando si crea un interno, è necessario pensare alla casa come a un unico spazio intero, costituito da stanze separate, collegate tra loro da corridoi e scale. Pertanto, è naturale che lo stile e l'idea generale si estendano a tutta la casa. Ciò non significa che tutti gli elementi di interior design debbano essere gli stessi. Dovrebbero essere combinati e complementari tra loro per migliorare l'intera composizione.


Quando si crea un interno, è necessario pensare alla casa come a un unico spazio intero, costituito da stanze separate, collegate tra loro da corridoi e scale. Pertanto, è naturale che lo stile e l'idea generale si estendano a tutta la casa. Ciò non significa che tutti gli elementi di interior design debbano essere gli stessi. Dovrebbero essere combinati e complementari tra loro per migliorare l'intera composizione.
UNITÀ E ARMONIA nel design degli interni. Designer: Jodie Miller, Myra Jewell e Jesse Holloway




2. EQUILIBRIO


Per coloro che stanno solo guardando questo articolo, l'equilibrio può essere brevemente descritto come una distribuzione uniforme dell'attrattiva o del peso visivo degli elementi in uno spazio. Sono definiti tre tipi di equilibrio: simmetrico, asimmetrico e radiale.

L'equilibrio simmetrico si trova solitamente nei tipici interni tradizionali. È determinato dalla presenza degli stessi oggetti, ripetuti nelle stesse posizioni su entrambi i lati dell'asse verticale. Ad esempio, puoi osservare negli interni di vecchie case, dove una metà della stanza è accuratamente specchiata sull'altra metà. La simmetria all'interno crea un senso di calma e ordine. Questo tipo di equilibrio assomiglia a una parvenza della struttura del corpo umano, motivo per cui ci sentiamo a nostro agio in un ambiente così equilibrato.


L'equilibrio simmetrico si trova solitamente nei tipici interni tradizionali. È determinato dalla presenza degli stessi oggetti, ripetuti nelle stesse posizioni su entrambi i lati dell'asse verticale. Ad esempio, puoi osservare negli interni di vecchie case, dove una metà della stanza è accuratamente specchiata sull'altra metà. La simmetria all'interno crea un senso di calma e ordine. Questo tipo di equilibrio assomiglia a una parvenza della struttura del corpo umano, motivo per cui ci sentiamo a nostro agio in un ambiente così equilibrato.
Equilibrio simmetrico nel design degli interni. Progettista: Kelly Wearstler

L'equilibrio asimmetrico è ampiamente utilizzato nella pratica moderna. Si ottiene con oggetti dissimili che hanno lo stesso peso visivo o fascino. L'equilibrio asimmetrico è più disordinato e meno artificioso, ma molto più laborioso per raggiungere l'armonia. L'asimmetria implica movimento e quindi l'interno sembra più dinamico.

L'equilibrio asimmetrico è ampiamente utilizzato nella pratica moderna. Si ottiene con oggetti dissimili che hanno lo stesso peso visivo o fascino. L'equilibrio asimmetrico è più disordinato e meno artificioso, ma molto più laborioso per raggiungere l'armonia. L'asimmetria implica movimento e quindi l'interno sembra più dinamico.
Equilibrio asimmetrico nel design degli interni. Progettista: Danielle Moudaber

La simmetria radiale è quando tutti gli elementi di design sono posizionati attorno a un singolo punto centrale. Una comune scala a chiocciola è un eccellente esempio di implementazione dell'equilibrio radiale. Sebbene questo equilibrio non sia spesso utilizzato negli interni, potrebbe fornire un'interessante opzione di implementazione se usato correttamente.

La simmetria radiale è quando tutti gli elementi di design sono posizionati attorno a un singolo punto centrale. Una comune scala a chiocciola è un eccellente esempio di implementazione dell'equilibrio radiale. Sebbene questo equilibrio non sia spesso utilizzato negli interni, potrebbe fornire un'interessante opzione di implementazione se usato correttamente.
Simmetria radiale nel design degli interni. Progettista: Greg Natale


3. PUNTO FOCALE


Il peggior nemico del design degli interni è la noia.

Una stanza adeguatamente progettata, a seconda delle sue dimensioni, ha sempre uno o più punti focali. La messa a fuoco dovrebbe essere dominante, catturare l'attenzione e suscitare l'interesse dello spettatore. Pertanto, l'attenzione dovrebbe lasciare un'impressione duratura e dovrebbe diventare parte integrante dell'arredamento, in relazione allo stile, al colore, alla scala o al tema. Un caminetto o una TV a schermo piatto è la prima cosa che viene in mente alla maggior parte delle persone quando parliamo del punto focale di una stanza.


Se il tuo spazio manca di un focus naturale, come un camino, c'è sempre la possibilità di crearne uno concentrandosi su un mobile specifico, un'opera d'arte o una macchia di colore contrastante in un'area. In tal modo, cerca di mantenere l'equilibrio in modo che la concentrazione non distragga tutta l'attenzione.

Una stanza adeguatamente progettata, a seconda delle sue dimensioni, ha sempre uno o più punti focali. La messa a fuoco dovrebbe essere dominante, catturare l'attenzione e suscitare l'interesse dello spettatore. Pertanto, l'attenzione dovrebbe lasciare un'impressione duratura e dovrebbe diventare parte integrante dell'arredamento, in relazione allo stile, al colore, alla scala o al tema. Un caminetto o una TV a schermo piatto è la prima cosa che viene in mente alla maggior parte delle persone quando parliamo del punto focale di una stanza.
PUNTO FOCALE nel design degli interni. Progettista: buro 108


4. RITMO


Analizzando un brano musicale, ne descriveremmo lo schema ritmico. L'essenza del ritmo nel design degli interni è la ripetizione visiva della forma. Il ritmo è definito come ripetizione organizzata o movimento. Per ottenere un effetto ritmo nel tuo design, devi pensare a elementi di design o decorazioni in ripetizione, progressione, transizione o contrasto. L'applicazione di questi meccanismi visivi migliorerà l'impressione del tuo spazio, dirigendo lo sguardo da un elemento di design all'altro.


La ripetizione è l'uso dello stesso elemento nello spazio più di una volta. Puoi ripetere un motivo, un colore, una trama, una linea o qualsiasi altro elemento o anche più elementi.


Analizzando un brano musicale, ne descriveremmo lo schema ritmico. L'essenza del ritmo nel design degli interni è la ripetizione visiva della forma. Il ritmo è definito come ripetizione organizzata o movimento. Per ottenere un effetto ritmo nel tuo design, devi pensare a elementi di design o decorazioni in ripetizione, progressione, transizione o contrasto. L'applicazione di questi meccanismi visivi migliorerà l'impressione del tuo spazio, dirigendo lo sguardo da un elemento di design all'altro.
RITMO nell'interior design. Ripetizione. Progettista: Elizabeth Kimberly


La ripetizione è l'uso dello stesso elemento nello spazio più di una volta. Puoi ripetere un motivo, un colore, una trama, una linea o qualsiasi altro elemento o anche più elementi.
RITMO nell'interior design. Ripetizione. Progettista: Stacy Curran



La progressione è un aumento o una diminuzione di una o più qualità di un elemento. L'implementazione più ovvia di questa tecnica è la classificazione dell'elemento in base alle dimensioni. Anche il posizionamento di più candele di dimensioni diverse su un vassoio normale è garantito per generare interesse per la sua progressione naturale. La progressione può essere ottenuta anche con l'aiuto del colore. Ad esempio, in una combinazione di colori monocromatici, dove ogni elemento è leggermente diverso dall'altro in una tonalità dello stesso colore.

La progressione è un aumento o una diminuzione di una o più qualità di un elemento. L'implementazione più ovvia di questa tecnica è la classificazione dell'elemento in base alle dimensioni. Anche il posizionamento di più candele di dimensioni diverse su un vassoio normale è garantito per generare interesse per la sua progressione naturale. La progressione può essere ottenuta anche con l'aiuto del colore. Ad esempio, in una combinazione di colori monocromatici, dove ogni elemento è leggermente diverso dall'altro in una tonalità dello stesso colore.
RITMO nell'interior design. Progressione. Progettista: MongDecor

La transizione è più difficile da definire. A differenza della ripetizione o della progressione, la transizione tende ad essere più fluida quando l'occhio scivola naturalmente da un'area all'altra. La transizione più comune è una porta ad arco o un percorso tortuoso in cui l'occhio scivola dolcemente lungo una linea curva.

La transizione è più difficile da definire. A differenza della ripetizione o della progressione, la transizione tende ad essere più fluida quando l'occhio scivola naturalmente da un'area all'altra. La transizione più comune è una porta ad arco o un percorso tortuoso in cui l'occhio scivola dolcemente lungo una linea curva.
RITMO nell'interior design, transizione.


Contrasto. È abbastanza semplice. Posizionare elementi che si contraddicono a vicenda, come cuscini bianchi e neri sul divano. Questo è il segno distintivo di questo tipo di ritmo nel design.


Il ritmo nel design può essere realizzato anche da forme contrastanti, come cerchi e quadrati usati insieme.

Il contrasto può essere piuttosto netto ed è spesso usato per ravvivare uno spazio. Ma fai attenzione a non rovinare il tuo lavoro meticoloso con un contrasto eccessivo usando altri meccanismi e tecniche.


Contrasto. È abbastanza semplice. Posizionare elementi che si contraddicono a vicenda, come cuscini bianchi e neri sul divano. Questo è il segno distintivo di questo tipo di ritmo nel design.
RYTHME en design d'intérieur. Contraste. Concepteur: Sarah Richardson



5. SCALA E PROPORZIONE.



Dimensioni e forma vanno di pari passo nel design degli interni. La proporzione è correlata al rapporto tra un elemento di design e un altro o un elemento rispetto a un intero. La scala è correlata alla dimensione di un oggetto rispetto a un altro.


      Dimensioni e forma vanno di pari passo nel design degli interni. La proporzione è correlata al rapporto tra un elemento di design e un altro o un elemento rispetto a un intero. La scala è correlata alla dimensione di un oggetto rispetto a un altro.
SCALE AND PROPORTION in interior design. Designer: Peggy Straley


6. COLORE


Un modo per creare un tema o una trama per l'interior design è attraverso l'uso ponderato del colore. Le combinazioni di colori sono un ottimo modo per combinare tutte le stanze in un unico spazio. Puoi scegliere tre o quattro colori e applicarli in diverse tonalità in tutta la casa.


Un modo per creare un tema o una trama per l'interior design è attraverso l'uso ponderato del colore. Le combinazioni di colori sono un ottimo modo per combinare tutte le stanze in un unico spazio. Puoi scegliere tre o quattro colori e applicarli in diverse tonalità in tutta la casa.
Colore nel design degli interni. Progettista: Casa Decor Madrid


7. DETTAGLI


Un altro elemento importante del design degli interni a cui deve assolutamente essere prestata attenzione sono i dettagli. Va considerato tutto, dalle frange del paralume, al colore dei lacci sui cuscini sparsi, agli interruttori della luce e ai pomelli dell'armadio.


A differenza del colore, le persone trovano noiosi i dettagli. E così a volte vengono trascurati, se non del tutto ignorati. I colori hanno un impatto preciso sull'atmosfera che vuoi creare quando decori i tuoi interni. Se il colore esprime lo spirito e la vita dell'intera idea, i dettagli sono lo strumento ausiliario più importante per la completezza della realizzazione dell'interior design.


I dettagli non devono essere deliberatamente sporgenti, ma attentamente considerati e abilmente selezionati per migliorare il senso generale di armonia dello spazio.


Un altro elemento importante del design degli interni a cui deve assolutamente essere prestata attenzione sono i dettagli. Va considerato tutto, dalle frange del paralume, al colore dei lacci sui cuscini sparsi, agli interruttori della luce e ai pomelli dell'armadio.
DETTAGLI nel design degli interni. Progettista: Valentina Ptitsa (Валентина Птица)

Похожие посты

Смотреть все